Protesi acustiche ad occhiale

Gli occhiali acustici risolvono contemporaneamente i problemi derivanti sia dai difetti della vista che da quelli dell’udito. Il centro specializzato Sonar, con sede a Torino, fornisce tutti i tipi di protesi acustiche, da quelle retroauricolari a quelle endoauricolari fino a quelle invisibili Open Ear.

Quando scegliere gli occhiali acustici

Questo particolare tipo di protesi acustiche sono consigliate ai pazienti che soffrono di sordità trasmissive. Si tratta cioè di patologie per le quali risulta controproducente o impraticabile la chiusura del condotto uditivo esterno. Gli apparecchi detti a conduzione ossea, per esempio, sono adatti a pazienti affetti da ipoacusie di entità lieve o media. Il ricevitore in questo caso si trova nella parte finale dell’asta degli occhiali, che poggia direttamente sull’osso mastoideo. Le componenti elettroniche, dunque, che servono alla ricezione e amplificazione si collocano proprio dietro il padiglione auricolare. Così, quando il ricevitore amplifica i suoni, questi si trasmettono sotto forma di vibrazione che viene percepita direttamente dalla coclea.

Occhiali a conduzione aerea

Presso il centro Sonar sono acquistabili tutti i più moderni e tecnologici apparecchi per la risoluzione dei problemi di sordità. Oltre agli occhiali acustici a conduzione ossea, sono disponibili anche quelli a conduzione area nei quali un auricolare viene agganciato all’asta dell’occhiale e poi introdotto nel condotto uditivo. Queste ultime protesi sono indicate per le perdite uditive gravi.